Notifica al Garante della privacy effettuata in data 10/09/2012

CONTRIBUISCI CON NOI A PERFEZIONARE LA BANCA DATI AFFINCHE' DIVENTI UNO STRUMENTO  EFFETTIVO DI TUTELA PER I PROPRIETARI  DI IMMOBILI CHE HANNO SUBITO UN DANNO DAGLI INQUILINI MOROSI.

Come funziona il Registro Nazionale degli sfratti?

Il primo ed unico aiuto concreto ai proprietari di immobili per una più attenta selezione dei propri affittuari.

Chiediamo il tuo contributo per fornirci informazioni certe e certificate degli affittuari che sono stati oggetto di causa legale e procedimento di sfratto.

Si avverte che il nostro sistema informatico è in fase di implementazione e pertanto non tutte le sentenze sono state ancora recepite. Il data base infatti si incrementa con le informazioni e i dati (sentenze) fornite spontaneamente da tutti i proprietari e da tutti i soggetti (agenzie immobiliari, amministratori di condomini, associazioni di proprietari) interessati a creare una mole di informazioni alle quali attingere e che possano con il tempo garantire la sicurezza della locazione.

Le modalità di funzionamento del presente servizio sono improntate al rispetto del diritto di ogni soggetto alla riservatezza.La finalità del trattamento e le comunicazioni rese dal servizio sono espressamente previste dal codice della privacy

 

 

 

 

Casa

 

ATTENZIONE:

Essendo le sentenze di sfratto per morosità e fine  locazione  equiparate ad atti pubblici non sarebbe necessario il consenso dell'interessato  per il trattamento e la comunicazione dei predetti dati.

Si consiglia comunque, per mero  scrupolo ed opportunità  e per ragioni di deontologia, di aggiungere nel contratto di locazione , sia ad uso abitativo, sia ad uso commerciale,nonchè  per altro titolo,  la seguente formula:

Acquisite le informazioni riportate all’articolo 13 del D.Lgs. 196/2003 ( legge sulla Prvacy) in materia di trattamento dei dati personali, il conduttore.............................,  ai sensi dell’articolo 23 del predetto Decreto conferisce al locatore  il suo consenso per la comunicazione    alla Banca dati  “Registro Nazionale degli sfratti”  e/o ad altre strutture collegate operanti esclusivamente nel settore della tutela del patrimonio immobiliare,   dei dati personali relativi ad ordinanze o  sentenze di sfratto  a qualunque titolo, ivi compresi i provvedimenti che il Giudice competente andrà ad assumere anche nel corso di giudizio.

Il conduttore  medesimo e il locatore o i loro aventi causa prestano  inoltre il loro consenso  alla Banca dati  “Registro Nazionale degli sfratti”  e/o ad altre strutture collegate, operanti esclusivamente nel settore della tutela del patrimonio immobiliare, al trattamento e archiviazione dei propri dati personali  relativi ad ordinanze o sentenze di sfratto a qualunque titolo ivi compresi i provvedimenti che il Giudice competente andrà ad assumere anche nel corso di giudizio, consentendone la comunicazione a terzi eventualmente interessati.

Dichiara inoltre il conduttore di essere stato informato dei tempi di conservazione dei propri dati personali negli archivi dei data base cui sono comunicati, previsti nello specifico in anni 3 (tre) .

 

In Caso di contratto di comodato è opportuno , per mero scrupolo ed opportunità e per ragioni di deontologia riportare la seguente formula:

Acquisite le informazioni riportate all’articolo 13 del D.Lgs. 196/2003 ( legge sulla Prvacy) in materia di trattamento dei dati personali, il comodatario.............................,  ai sensi dell’articolo 23 del predetto Decreto conferisce al comodante  il suo consenso per la comunicazione    alla Banca dati  “Registro Nazionale degli sfratti”  e/o ad altre strutture collegate operanti esclusivamente nel settore della tutela del patrimonio immobiliare,   dei dati personali relativi alla sentenza parziale di rilascio e/o riconsegna del bene in comodato

Il comodante medesimo e il comodatario o i loro aventi causa prestano  inoltre il loro consenso  alla Banca dati  “Registro Nazionale degli sfratti”  e/o ad altre strutture collegate operanti esclusivamente nel settore della tutela del patrimonio immobiliare, al trattamento e archiviazione dei propri dati personali  relativi alla sentenza parziale di rilascio e/o riconsegna del bene in comodato, consentendone la comunicazione a terzi eventualmente interessati.

Dichiara inoltre il comodatario di essere stato informato dei tempi di conservazione dei propri dati personali negli archivi dei data base cui sono comunicati, previsti nello specifico in anni 3 (tre) .

Studio Fantozzi

Ultimo aggiornamento al 22/02/2014

 

Verifica inadempienti

Hai ottenuto uno sfratto o licenza convalidati nei confronti di un inquilino inadempiente?

Oppure vuoi scoprire se il tuo futuro inquilino è stato inadempiente negli ultimi 3 anni?

Registrati o autenticati e clicca su una delle opzioni del menù che comparirà.

Nota importante

Volete registrare uno sfratto o effettuare una ricerca?

Per procedere è necessario essere iscritti al sito.

Gli utenti già registrati, possono accedere dal menù personale in alto su questa stessa colonna.

Cerca un argomento

Amministrazione sito

Select your language